Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro

Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro
(confederazione sindacale dei lavoratori) codice fiscale: 97624870156; atto costitutivo (e statuto) registrato presso l'Agenzia delle Entrate, DP I MILANO-UT di Milano 1, in data 04/06/2012, serie 3, n.7107- sede naz.le:Via Antonio Fogazzaro 1, sc.sin. 3° piano, 20135 Milano, tel.3349091761, fax +39/1782736932, Whatsapp 3455242051, e-mail agl.alleanzageneraledellavoro@gmail.com ; e-mail certificata: alleanzageneraledellavoro@pec.it

mercoledì 16 novembre 2016

ANVG Milano: domenica 20 novembre, h 18:30, Josè Antonio, Ledesma Ramos, Onesimo Redondo


Domenica 20 novembre, alle 18:30, presso la sala pubblica adiacente alla sede della Federazione provinciale di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra (via Duccio d Boninsegna 21/23 - MM Buonarroti), commemoreremo le valorose figure di Josè Antonio Primo de Rivera (fucilato ad Alicante il 20 novembre del 1936), fondatore della Falange, e di Ramiro Ledesma Ramos, e Onesimo Redondo, sindacalisti, caduti anch'essi nello stesso periodo in terra iberica per una Spagna unita, libera e sovrana.
80 anni fa, il 20 novembre 1936, moriva fucilato ad Alicante dopo un sommario processo con applicazione del codice militare, Josè Antonio Primo de Rivera, fondatore della Falange, avvocato, patriota spagnolo, propugnatore di una Spagna unita, libera, sovrana, socialmente giusta. Poche settimane prima, il 29 ottobre 1936, era statto fucilato a Madrid, Ramiro Ledesma Ramos, vivace pensatore, discepolo di Ortega y Gasset, fondatore e capo delle JONS (Giunte di Offensiva Nazional - Sindacalista), pensatore e politico libero e vigoroso. Il 24 luglio era caduto in combattimento, sulle montagne di Guadarrama, Onesimo Redondo, cattolico, teorico del sindacalismo nazionale spagnolo. Con la scomparsa di Primo de Rivera; Ledesma Ramos, Onesimo Redondo il Falangismo perse, già nel primo periodo della guerra civile spagnola, i suoi principali esponenti politici e sindacali, privando la Spagna e l'Europa di un futuro contributo. L'Associazione Nazionale Volontari di Guerra di Milano, che si onora di avere nella sua sede un quadro con l'immagine di Josè Antonio in camicia falangista, intende commemorare il ricordo dei tre uomini spagnoli, illustrandone brevemente il percorso di vita e ricordando altresì tutti i suoi decorati caduti volontari in terra di Spagna.

Vi aspettiamo

Andrea Benzi

Presidente della Federazione di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra


Nessun commento:

Posta un commento