Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro

Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro
(confederazione sindacale dei lavoratori) codice fiscale: 97624870156; atto costitutivo (e statuto) registrato presso l'Agenzia delle Entrate, DP I MILANO-UT di Milano 1, in data 04/06/2012, serie 3, n.7107- sede naz.le:Via Antonio Fogazzaro 1, sc.sin. 3° piano, 20135 Milano, tel.3349091761, fax +39/1782736932, Whatsapp 3455242051, e-mail agl.alleanzageneraledellavoro@gmail.com ; e-mail certificata: alleanzageneraledellavoro@pec.it

lunedì 23 settembre 2019

Ass. Naz. Volontari di Guerra di Milano. Mercoledì 25 settembre, h 21:15, Euro Zoboli, caduto a Sidi El Barrani



Proseguendo nella nostra attività associativa diretta a sottrarre dall'oblio degli ignavi e dei senza memoria il ricordo delle gesta eroiche dei nostri Volontari caduti, ci troviamo a parlare della figura e del valore di Euro Zoboli, nato a Genova 100 anni fa, il 25 settembre del 1919.
Studente di ingegneria del primo anno di corso all'università di Bologna, parte volontario come ufficiale di complemento, artigliere. E' assegnato in un primo tempo alla divisione "Pavia". Avendo quindi insistentemente chiesto di essere inviato in Africa, viene comandato presso il primo raggruppamento di artiglieria della I divisione libica, unità composta principalmente da truppa araba ed ancora in costruzione. Attivo con tale reparto durante la nostra avanzata in Egitto, in particolare a Sollum poi a  Sidi El Barrani, partecipa eroicamente ai duri combattimenti durante la controffensiva inglese (operazione "Compass") che avrebbe portato alla sconfitta della nostra armata ed alla perdita della Cirenaica.
Il 10 dicembre 1940, sotto il violento attacco delle artigliere e dei mezzi corazzati nemici, resta al suo posto, comandando il fuoco del suo pezzo e di quelli restanti della batteria.
Gravemente ferito, cade in faccia al nemico. Notizie lo danno preso prigioniero o morto alla fine di gennaio a seguito delle ferite riportate.
L'Università di Bologna gli conferì solennemente, la laurea honoris causa in ingegneria il 5 novembre del 1941, insieme a tanti altri studenti o docenti caduti nel primo periodo di guerra.
Questa la motivazione della Medaglia d'Oro al valor militare concessagli:
"Studente in ingegneria partecipava volontariamente alla guerra. Chiesto ripetutamente di essere assegnato a reparti libici di artiglieria, partecipava ad un lungo ciclo operativo distinguendosi per spiccato valore personale. In critica situazione determinata da imponenti forze corazzate, caduti quasi tutti gli ufficiali del suo gruppo, decimati i serventi, sconvolte le posizioni, inutilizzata la maggior parte dei mezzi, resisteva imperterrito con la sua sezione. Intimatagli la resa, rispondeva con violenta reazione a fuoco. Ferito, rimaneva al suo posto di dovere incitando i valorosi artiglieri superstiti a persistere nella strenua lotta. Colpito mortalmente, cadeva sul cannone che aveva strenuamente difeso."
Ci troveremo quindi mercoledì 25 settembre, alle ore 21:15 presso la nostra sede milanese ( Milano, Via Duccio di Boninsegna 21/23, MM 1 BUONARROTI) per commemorare l'Eroe e parlare della battaglia di Sidi El Barrani.
Alla fine dell'incontro verrà fatto il punto della situazione sullo stato dell'Associazione e sull'organizzazione futura dell'attività
Vi aspettiamo puntuali e partecipi.
Andrea Benzi
Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano
PER L'ITALIA SEMPRE!


sabato 7 settembre 2019

Milano, giovedì 12 settembre 2019, h 17:30: CELEBRAZIONE IMPRESA DI FIUME



Il 12 settembre 1919 a Ronchi (dei Legionari) un reparto di volontari, guidati da Gabriele D'Annunzio, marciò su Fiume per riaffermarne l'Italianità. Ne sorse in seguito un'esperienza politica e costituzionale che rappresentò un modello di stato, di società e di economia ispirata all'autentica libertà culturale, alla solidarietà sociale ed al dovere di difendere la propria comunità
L'Associazione Nazionale Volontari di Guerra, in collaborazione con l'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, intende ricordare la "Marcia di Ronchi" come momento di grande importanza della storia nazionale ed europea.
Giovedì 12 settembre alle 17:30 si terrà un incontro presso la sala delle conferenze in Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23.
Porgeranno i loro saluti ai convenuti
MATTEO  GHERGHETTA, Presidente ANVGD-Milano (Ass. Naz. Venezia Giulia e Dalmazia – Comitato di Milano)
GUIDO  BRAZZODURO, Presidente AFIM-LCPE (Ass. Fiumani Italiani nel Mondo – Libero Comune di Fiume in Esilio)



Parleranno sulla figura di Gabriele D'Annunzio, su Fiume, e sull'episodio storico della Marcia di Ronchi: 

T ITO  SIDARI Associazione Italiani di Pola e Istria - Libero Comune di Pola in Esilio



FRANCESCO MENNA Associazione Nazionale Volontari di Guerra



ANDREA VIRGA, ricercatore universitario



Concluderà la manifestazione:

      ANDREA BENZI, Segretario generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra


mercoledì 29 maggio 2019

CAMBIATE LE COORDINATE BANCARIE DEL CONTO CORRENTE DELL'AGL



Cambiate le coordinate bancarie del conto corrente AGL
dal 27 maggio 2019:
Conto Corrente Bancario presso BANCA INTESA SAN PAOLO SPA intestato ad “ALLEANZA GENERALE DEL LAVORO” , Filiale di Milano, Largo Bortolo Belotti 1, 20121 MILANO,

numero del rapporto: 55000100000132731
codice IBAN IT69 N030 6909 6061 0000 0132 731
codice BIC BCITITMM

lunedì 6 maggio 2019

IL 24 APRILE SI SONO SPOSATI MARIA PIA ED ALESSANDRO!!!


Tantissimi auguri da tutti noi dell'AGL affinché questo giorno sia l'inizio di un felice e lungo futuro insieme !!!

sabato 27 aprile 2019

Associazione Naz. Volontari di Guerra (Federazione di Milano). Attività prossime, Raduno nazionale di Gardone, Adesioni

                                                AVV. ANDREA BENZI


IL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE DI MILANO
Milano, 26 aprile 2019
Oggetto: Comunicazione iniziative organizzate per i mesi di maggio e giugno 2019. Raduno nazionale al “Vittoriale degli Italiani”. Tesseramento 2019 e contribuzione straordinaria.
Sono felice di poter comunicare a tutti i nostri associati, con preghiera a questi ultimi di inoltro ad amici e simpatizzanti che da tempo ci stanno seguendo, la serie di iniziative che ci vedrà attivi nei prossimi due mesi.
  1. Militalia 2019 (4-5 maggio): come ogni anno, la Federazione di Milano avrà l’onere e l’onore di rappresentare l’Associazione alla fiera espositiva di Militalia (Novegro di Segrate). Saremo presenti durante l’intero orario di apertura con un nostro spazio espositivo, ed incontreremo il pubblico. Necessitiamo di presenze sul posto, in particolare durante la giornata di domenica.
  2. Da Ciro Menotti a Ciro Menotti” (12 maggio): alle ore 18:30, presso la nostra sede milanese commemoreremo l’alpino Ciro Menotti: Volontario di Guerra, nato a Roma il 12 maggio 1919, caduto con la “Julia” sul fronte russo il 24 dicembre 1942, pronipote del noto Ciro Menotti protagonista dell’insurrezione carbonara a Modena nel 1831.
  3. Raduno nazionale dell’Associazione a Gardone Riviera (26 maggio): nella cornice gentilmente concessaci del “Vittoriale degli Italiani, si terrà di domenica l’adunata nazionale dell’Associazione. Concentramento alle ore 09:00 davanti all’ingresso del “Vittoriale”, salita al Mausoleo di D’Annunzio ed alle arche dei Legionari Fiumani dove si terrà una solenne cerimonia. Al termine sobrio rinfresco in luogo con quota partecipativa di 15 euro.
  4. Volontario sul San Michele” (9 giugno): alle ore 18:30, presso la nostra sede milanese commemoreremo il Volontario di Guerra Camozzini Giovanni Carlo, maggiore della fanteria, nato il 9 giugno 1869 a Verona, caduto sul monte San Michele il 28 ottobre 1915.
  5. Sulle orme di Emilio Bandiera: studente universitario ed eroe” (19 giugno): alle ore 21:00, presso la nostra sede milanese commemoreremo la nobile ed eroica figura del Volontario di Guerra Quinto Ascione, nato il 19 giugno 1919 a Cervia, caduto il 26 agosto 1942 sul fronte russo con il 6° reggimento bersaglieri. Verrà ricordata altresì la figura di Emilio Bandiera, in occasione del 200° anniversario della sua nascita.
  6. Versailles: la pace che preparò la nuova guerra” (28 giugno): alle ore 21:00, presso la nostra sede milanese, si terrà una discussione con oggetto il Trattato di Versailles, a cent’anni dalla sua sottoscrizione.
Sono inoltre in preparazione altre iniziative di natura formativa e tecnica o specialistiche dal punto di vista comunicativo, organizzativo e culturale le quali saranno riservate ai soli associati o più precisamente “ad invito”
E’ ufficialmente aperta la campagna d’adesione all’Associazione per il 2019.
Tutti coloro, che ancora non vi hanno provveduto, sono invitati a rinnovare l’iscrizione versando il previsto contributo di 30 euro con bonifico sul conto corrente postale IT 40 J 07601 01600 000037287208 o con versamento di stessa cifra mediante bollettino postale sullo stesso conto n. 37287208. L’Associazione deve fronteggiare nei prossimi giorni il pagamento di un consistente canone d’affitto: al momento non vi sono sufficienti soldi per effettuare il pagamento. E’ necessario che tutti si attivino per contribuire, con la speranza (mi piacerebbe scrivere certezza) di poter coprire il fabbisogno finanziario da destinare al suddetto pagamento. Ne consegue che è necessaria una contribuzione straordinaria da parte di ognuno.
Qualora, sia il rinnovo dell’adesione, sia la contribuzione straordinaria non riuscissero a consentire il pagamento del canone, il risultato sarà la morosità contrattuale e la probabile risoluzione del contratto di locazione con il Comune di Milano (che forse non aspetta altro, ovvero di liberare uno spazio importante per altro tipo di associazione con ben diversi fini). Purtroppo, come per il 2018, non posso permettermi di fare fronte ai debiti dell’Associazione che dovrà traslocare.
Ci attendiamo fatti concreti e tempestivi: rinnovo dell’adesione, contribuzione straordinaria, partecipazione agli eventi, messa a disposizione di idee e collaborazioni.
                                                                                Il Presidente della Federazione
                                                                                         Avv. Andrea Benzi
340/4682621


martedì 19 febbraio 2019

Francesco Morosini e la grande guerra contro gli Ottomani: martedì 26 febbraio, 21:15. ANVG Milano



Francesco Morosini fu l'ultimo grande Doge della Repubblica di Venezia.
Comandante militare ed ammiraglio, contese ai Turchi nella seconda metà del '600 il dominio sul mare Ionio, sull'Egeo e nel Mediterraneo orientale, arrivando a riconquistare ampi territori (l'intero Peloponneso) ed isole.
La sua leggendaria figura verrà ricordata, attraverso la narrazione dello scrittore di storia veneta Alessandro Marzo Magno, presso la nostra sede milanese (via Duccio di Boninsegna 21/23), martedì 26 febbraio alle ore 21.15.
Al termine un breve ricordo delle gesta del sommergibile "Francesco Morosini" durante la seconda guerra mondiale.
Vi aspettiamo

Andrea Benzi
Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano "Manlio e Gioacchino Savaré"


lunedì 4 febbraio 2019

Ciclo dei Volontari Eroi nati nel 1919. Giovedì 7 febbraio, ricordo della MOVM Serafino Gualtiero, caduto nella Somalia Britannica



Come prima iniziativa pianificata per tutto il 2019, la Federazione di Milano ha deciso di celebrare, commemorare e ricordare tutti i Volontari che, nati nel 1919, vale a dire un secolo fa, furono decorati di Medaglia d'Oro al Valor Militare "alla memoria", e riempiono d'onore e di valore l'Albo della Gloria dell'Associazione.
Da Quinto Ascione, nato a Cervia, il 19 giugno del 1919 e caduto nell'agosto del 1942 sul fronte russo,dove cadde anche Ciro Menotti (l'uguaglianza del suo nome con l'eroe dei moti di Modena del 1831 già suggerisce il suo destino), nato a Roma il 12 maggio 1919 ed anch'egli caduto sul fronte russo, seppure a dicembre del 1942. Da  Aldo Maria Scalise, nato a Vercelli il 13 settembre del 1919 e morto in Africa Settentrionale il 27 maggio 1942, al palermitano Andrea Sole, pure lui caduto in Africa Settentrionale il 9 dicembre 1940, così come nella stessa campagna e un giorno dopo sarebbe caduto il genovese Euro Zoboli, nato il 25 settembre del 1919.
Un evento particolarmente dovuto sarà il ricordo di Farag Mohamed Ibrahim, nato a Massaua nel 1919, marinaio imbarcato su una nave da guerra italiana affondata, che si adoperò eroicamente per lasciare il posto ad altri sulla scialuppa di salvataggio. 
Il ciclo di celebrazioni verrà inaugurato tuttavia dall'incontro di giovedì 7 febbraio, alle ore 18:00, sempre presso la nostra sede milanese (via Duccio di Boninsegna 21/23, saletta al piano rialzato). Il 7 febbraio del 1940, nell'offensiva che avrebbe portato alla conquista della Somalia inglese, sulla via che conduceva a Berbera, morì all'assalto delle posizioni difensive inglesi, il romano Serafino Gualtiero, Volontario, già studente universitario nel 1939, sottotenente dei bersaglieri. La sua casa in Roma, situata in Largo Arenula, è decorata da una lapide in suo onore.
L'evento, una breve narrazione della campagna dell'agosto del 1940 per la conquista della Somalia inglese, si concluderà con la lettura della Medaglia d'Oro al Valor Militare concessa al caduto.
Andrea Benzi
Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano


giovedì 10 gennaio 2019

Ass. Naz. Volontari di Guerra: Ricordo di Jan Palach. Milano, 16 gennaio, h 18.15



L'Associazione riprende la sua attività per il 2019 organizzando un'iniziativa di ricordo in onore di Jan Palach, studente immolatosi il 16 gennaio 1969 a Praga, per protestare contro l'occupazione sovietica della Cecoslovacchia. 
Sarà nostra ospite narratrice Elena Manzoni Di Chiosca, la quale fu particolarmente attiva allora nell'organizzazione di gruppi che si mobilitarono per ricordare il sacrificio del giovane cecoslovacco.
L'evento si terrà presso il nostro spazio, in Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23.
Non mancate di esserci, l'Associazione continua ad operare ma necessita del sostegno di tutti.
Andrea Benzi
Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra


lunedì 26 novembre 2018

"Armare l'Europa". Ass. Naz. Volontari di Guerra, Milano, 5 dicembre, h.18.11. Con Gabriele Adinolfi e Arnaldo Ferrari Nasi



La questione della creazione di un esercito europeo è tornata di recente all'ordine del giorno del dibattito politico.
Quale validità dimostra ancora la Nato? E' necessario passare ad un esercito europeo o ad un tipo di alleanza militare fra i paesi europei che prescinda dall'Alleanza Atlantica? Come si pongono le relazioni con Russia e Cina? Quale peso ha la questione mediterranea?
Ne parleremo con Gabriele Adinolfi, già fondatore di Terza Posizione e direttore del Centro studi Polaris, e Arnaldo Ferrari Nasi, sociologo e ricercatore demoscopico, ufficiale superiore della riserva selezionata dell'Esercito Italiano.
Presiede Andrea Benzi
Mercoledì 5 dicembre, in Milano, alle ore 18.15, presso la nostra sede di Via Duccio di Boninsegna 21/23 (sala delle Associazioni).
Al termine confluiremo, con Gabriele Adinolfi, in un vicino locale per una "pizzata" sociale.
Vi aspettiamo
Andrea Benzi
Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano


sabato 10 novembre 2018

lunedì 15 ottobre 2018

Mostra personale Filippo Soddu, 18 ottobre 2018

Siamo lieti di invitarvi


Giovedì 18 Ottobre 2018 
alle ore 21 presso la Gelateria Spini

all'inaugurazione della personale di
FILIPPO SODDU
Presenta: Prof.ssa Angela OCCHIPINTI





FRATELLI, DI CHE REGGIMENTO SIETE?




Mercoledì 24 ottobre 2018 dalle ore 11:00 alle 13:00



Milano, via San Barnaba 29 (Palazzina ANMIG)

Inaugurazione della mostra, ideata e creata dalla Federazione di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra, patrocinata dall'Ordine degli Avvocati, a ricordo e commemorazione dei 46 avvocati del Foro di Milano, caduti durante la Grande Guerra.
Nella foto, l'avv. Carlo Freguglia, caduto eroicamente a Flondar, Medaglia d'Oro al Valor Militare.
Il Presidente della Federazione provinciale dell'ANVG sarà relatore.
E' previsto un annullo filatelico speciale per la giornata.

ANVG: Programma prossime iniziative





Programma prossime iniziative

Un saluto a tutti.
Comunico le prossime iniziative da qui alla fine del mese ed ai primissimi giorni di novembre. 
1. Venerdì 19 ottobre, presso la sala delle Associazioni, alle ore 18:15 avremo un incontro di presentazione della "Storia d'Inghilterra" Dai Romani alla Regina Elisabetta) di Hilaire Belloc, pubblicato da OAKS Editrice. Relatori Luca Gallesi e Paolo Gulisano. Vedete locandina allegata.
2. Il 24 ottobre, grazie ad una nostra idea ed alla fattiva e concreta ricerca e organizzazione poste in essere da un comitato creato all'interno dell'ANVG, inaugureremo a Palazzo di Giustizia (Tribunale di Milano), presso la sala Gualdoni, la mostra "Fratelli di che reggimento siete?", mostra dedicata ai 46 avvocati del Foro di Milano caduti nella Grande Guerra. La mostra durerà fino al 31 ottobre (domenica non aperto) e sarà aperta con orario continuato dalle ore 09:00 alle ore 16:00. Il sabato 27 ed il mercoledì 31 ottobre, la mostra sarà aperta fino alle 15:00. 
Sempre il 24 ottobre, alle ore 11:00, si terrà l'inaugurazione solenne della mostra, con incontro pubblico presso il Salone Valente della Palazzina dei Mutilati ed Invalidi di Guerra (via Freguglia, angolo San Barnaba, ingresso da via San Barnaba). Sarò relatore nell'incontro (aprite allegato per maggiori informazioni). Saranno presente addetti postali che apporranno annullo speciale su cartoline ricordo o dell'ANVG.
Oltre a quanto sopra:
Sabato 20 ottobre,parteciperemo al raduno milanese di Assoarma che si sviluppa con una marcia attraverso le vie centrali di Milano, partendo dal concentramento di fronte al Castello Sforzesco.
Domenica 28 ottobre,potremo partecipare a Vittorio Veneto al raduno nazionale di Assoarma. 

Il 3 ed il 4 novembre saremo presenti, come ogni anno, a Militalia (Fiera di Novegro) con il nostro spazio espositivo.
Peraltro, domenica 4 novembre è previsto, in occasione del centenario della Vittoria, un incontro commemorativo presso la nostra sede, dalle 17 in poi(maggiori dettagli verranno comunicati). Oltre alla celebrazione comune del "4 novembre", commemoreremo il Volontario Alberto Riva, Medaglia d'Oro al Valor Militare, morto proprio l'ultimo giorno della guerra il 4 novembre 1918, ed esibiremo un quadretto patrimonio della nostra Federazione con scrittura autografa della madre.

Andrea Benzi



Segretario Generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano

 

mercoledì 10 ottobre 2018

OGNI MARTEDI' SERA....RICREA CUBA!


Il Martedì Cubano di Ricrea Cuba: Timba, Domino, Mojito, Pan con Lechon e tanta voglia di imparare e divertirsi …  Tutti i Martedì a partire dalle 20.30 in Milano, Via Parenzo, 7!
Asere que bola !!
La iscrizione a Ricrea Cuba costa 10 euro all'anno (3926604642)

domenica 7 ottobre 2018

Mercoledì 10 ottobre, h 19:00, "Rino Cozzarini: il primo Eroe"



Nel novembre del 1944 così pubblicava "La Domenica del Corriere" in copertina, a spiegazione di una bella tavola di Molino: "Sul fronte dell’Italia meridionale, in un assalto contro carri armati nemici annientati con la classica bottiglia di benzina e le bombe a mano, è caduto da eroe il tenente Rino Cozzarini da Venezia. Negli oscuri giorni dell’infausto armistizio egli aveva radunato – tra soldati sbandati, contadini e artigiani – circa settecento uomini formandone un battaglione che a fianco dei camerati germanici si è interamente sacrificato per l’onore della nuova Italia."
Cesare Cozzarini, detto Rino, era nato il 10 ottobre 1918 a Venezia. Volontario nella Guerra di Spagna e nella seconda guerra mondiale, tenente nel I Reggimento Bersaglieri, l'8 settembre 1943, in licenza a Milano, non si da alla macchia o alla fuga. Attraversa l'Italia e, giunto a Caserta, si attiva per raccogliere volontari che continuino la guerra al fianco dei Tedeschi. A Roma è il principale organizzatore, anche attraverso appelli alla radio, di un battaglione di volontari che si inquadra nella caserma "Trastevere". Inviato con i suoi soldati sul fronte campano, si distingue con valore nei combattimenti contro la V Armata americana.
Promosso per meriti di guerra a capitano e decorato con Croce di Ferro di II classe, muore il 10 novembre 1943 nei pressi di Mignano.
Filippo Tommaso Marinetti, pochi giorni dopo, avrebbe composto per lui la sua probabile ultima opera letteraria (sarebbe morto il 2 dicembre 1944): "L'Aeropoema di Cozzarini"
Fu decorato Medaglia d'Oro al Valor Militare da parte della Repubblica Sociale Italiana.
La Federazione di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra, in occasione del centesimo anniversario della nascita, ne celebrerà brevemente la figura e lo onorerà dando lettura della motivazione della massima onoreficenza conferitagli.

Mercoledì 10 ottobre, ore 19:00 in Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23, piano rialzato.

Andrea Benzi

Presidente della Federazione provinciale di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra


sabato 6 ottobre 2018

giovedì 4 ottobre 2018

Scoglio di Quarto - mostra De Maria



Mercoledì 10 ottobre 2018 la galleria Scoglio di Quarto di Milano, via Scoglio di Quarto 4, Milano, inaugura dalle ore 18.00 con la personale di Mariangela De Maria. La mostra proporrà al pubblico recenti dipinti dell’artista.
La mostra è a cura di Alberto Barranco di Vadivieso
Mercoledì 17 ottobre alle ore 18,00 verrà proiettato il cortometraggio di Mariangela De Maria, a cura di Alberto Barranco di Valdivieso. Le riprese sono di Alessandro Lonati
Catalogo in gallerie con uno scritto di Giorgio Bonomi e testi di Alberto Barranco di Valdivieso e Mariangela De Maria.


NOTE BIOGRAFICHE
Mariangela De Maria è nata a Milano, dove vive e lavora. Diplomata in
Scenografia all’Accademia di Brera, inizia la sua carriera artistica con una
mostra collettiva a Palazzo Reale di Milano nel 1964 ma sarà nel 1965 che
inizierà professionalmente con il critico Giorgio Kaisserlian, fondatore del
movimento Informale Esistenzialista, che nello stesso anno la includerà nel
gruppo di artisti italiani scelti per essere presentati al Cremlino tra i quali
Lucio Fontana, Luciano Minguzzi, Gianni Dova, Bruna Gasparini, Gianfranco
Ferroni e Aldo Tagliaferro.
Ha esposto in numerose mostre personali in Italia e all’estero ed in collettive,
tra gli altri, con: Valerio Adami, Marc Angeli, Italo Antico, Giuliano Barbanti,
Mino Ceretti, Enrico Corneo, Mauro Cappelletti, Roberto Casiraghi, Ludovico
Calchi Novati, Robert Dunne, Enzo Esposito, Ennio Finzi, Attilio Forgioli,
Paolo Jachetti, Ugo La Pietra, Carlo Nangeroni, Armanda Verdirame, Claudio
Olivieri, Mario Raciti, Pietro Ruggeri, Alessandro Savelli, Mario Schifano,
Guido Strazza, Stan Van Steendam, Stefano Soddu, Valdi Spagnulo, Aldo
Tagliaferro, Valentino Vago, Claudio Verna.
Sue opere sono presenti alla Permanente di Milano e al Museo di San
Pietroburgo. E’ stata per due volte membro della Commissione Artistica della
Società delle Belle Arti – Museo Permanente di Milano.
Ha pubblicato tre volumi di poesie.
Hanno scritto di lei, tra gli altri: Flavio Arensi, Alberto Barranco di Valdivieso,
Giorgio Bonomi, Mauro Cappelletti, Jacqueline Ceresoli, Claudio Cerritelli,
Elena Dagani, Matteo Galbiati, Marilisa Di Giovanni, Marco Goldin, Rachele
Ferrario, Sara Fontana, Carla Chiara Friggo, Giorgio Kaisserlian, Gerard-
George Lemaire, Franco Migliaccio, Pietro Luca Nicoletti, Claudio Rizzi,
Stefano Soddu, Guido Strazza, Cristina Trivellin, Miklos Varga, Alberto Veca.


Dallo scritto di Giorgio Bonomi
Due cose colpiscono al primo sguardo delle opere di Mariangela De Maria: la
sostanziale monocromaticità e il senso di mistero provocato da una sorta di “squarcio”,
di “ferita” sull’opera, spesso al centro.( …)
In lei la monocromia, come accennato, non è assoluta, appare come effetto finale,
come risultato di una pittura complessa, “ricca” di colori, di pennellate, di sovrapposizioni,
di velature “classiche”. I toni ora risultano chiari e lirici, ora scuri e pensosi. È il colore
che crea le immagini o, meglio, le atmosfere: De Maria non costruisce figure
concretamente reali, riconoscibili, ma appunto ambienti mentali ed emozionali; nei suoi
quadri non è il disegno che costruisce l’ordito bensì il colore che, a sua volta,
definisce i segni e le articolazioni spaziali (…)
Giorgio Bonomi, direttore della rivista d’arte “Titolo” ha dedicato questo scritto alla mostra di Mariangela De Maria “Profondità di luce e colore”, che
doveva essere allestita nel mese di Marzo 2018 nel Salone degli Alabardieri del Palazzo Comunale di Cremona, poi non realizzata. Le opere erano
lavori del periodo 2012-2016, molto diverse da quelle dell’attuale mostra in catalogo. Il testo è un documento interessante dal punto di vista del raffronto
con i temi attuali del lavoro dell’artista.


Dal testo di Alberto Barranco di Valdivieso
Nei lavori precedenti di Mariangela De Maria, il colore era l’elemento primario e campo
di eventi solitari e perturbativi che, come ferite brillanti, sfrangiate o annerite, esprimevano una memoria densa
che fissava tutto il senso di una narrazione endogena, conclusa dentro il passato dell’artista.In questi nuovi lavori,
che ho scelto e che lo Spazio Arte Scoglio di Quarto ospita nelle sue sale,la sovrapposizione delle tracce
impresse nervosamente sulla carta con le tempere, le penne, i pastelli e l’ausilio di interventi termici,
diventa il sistema dialettico primario dell’opera. La tensione di raccontare e raccontarsi di De Maria si manifesta
oggi più che mai con un timbro segnico deciso. Il segno, impronta libera di un complesso e immaginifico
pensare, dirige su visioni finalmente lanciate verso l’esterno (usando il passato senza
essere usati da esso).Questo è un altro profondo; è quello dello spazio aperto dell’esperienza che troviamo fuori
di noi. Il riflesso delle cose e dei fatti della sua personale esperienza diventa il fulcro dell’argomentazione di una
genesi esogena e aperta della pittura (…)  


Inaugurazione: mercoledì 10 ottobre dalle ore 18,00 - Visitabile sino al 6 novembre 2018.
Aperto da martedì a venerdì: dalle ore 17.00 alle 19.30. o per appuntamento
Scoglio di Quarto, via Scoglio di Quarto 4 - Milano - tel. 3485630381 -0258317556